lunedì 26 marzo 2012

Il Segno.

Dio del Mattino, sono qui tra le tue braccia (ma era necessario uscire di casa alle sei? e dormire un'altra oretta, no?) in giro non c'è nessuno (ecco, brava, quindi... fatti una domanda e datti una risposta) l'aria è tersa e frizzante (è freddo, c***o!), Dio del Mattino, in questo Stato di Grazia la spiagga immacolata (è buio, non si vede un tubo, tra un po' piglio una buca e ci lascio un tendine) è silenziosa, solo il grido lieve dei gabbiani (lieve te credo, s'hanno ancora da svejà, pure loro) e lo sciabordìo dell'acqua che lambisce il bagnasciuga... ma... cosa vedo? Sulla rena immacolata ecco una scritta, è forse un Tuo Segno, o Signore del Mattino? E' forse un Tuo modo di comunicarmi il Mistero Ultimo dell'Esistenza, una scritta vergata con la canna sulla rena dall'umile mano di un Tuo devoto, un mero strumento della Tua Parola che oggi mi dice... mi dice...

'SCEMO CHI LEGGE'

2 commenti:

  1. ah ah ah ah ah!!!
    ma anche tu!
    con l'ora legale, sarà stato ancora buio pesto!
    (no, dai....la giusta luce per leggere i messaggi!!!)
    :P ;)

    RispondiElimina